Morigi Mirta è nata a Faenza. Dopo aver frequentato l'Istituto Statale d'Arte per la Ceramica G. Ballardini,nel 1973 apre la sua bottega nel centro storico della città. Fra il '73 e il 2011, ha partecipato a 10 edizioni del Concorso Internazionale della Ceramica di Faenza. Nel 2009 le viene assegnato il 1° Premio al Concorso Internazionale di Ascoli Piceno. Nel 2008 partecipa al Flicam Project, evento per l'apertura del museo italiano della ceramica a Fuping, Shaanxi, Cina. Nel 2007è invitata, a Clay Edge,Triennale della ceramica, Gulgong, Australia. Da quasi quarant'anni Mirta Morigi realizza le sue ceramiche a Faenza. La sua bottega è diventata negli anni, sul modello di quelle rinascimentali, luogo d'incontro e di scambio e la sua ceramica, ancora oggi, rappresenta la felice sintesi fra il passato aulico della maiolica faentina e il futuro. Rimane sempre oltre che singolare bottega ceramica,essendo costituita e condotta solo da donne, Mirta e le sue ragazze contenitore di idee, scrigno di quel genius loci che ha reso Faenza la faïence nota in tutto il mondo. La ceramica di Mirta Morigi è pop,è facilmente riconoscibile,è inconfondibile. La sua produzione di questi anni è dominata da un felice bestiario (rane, camaleonti, lucertole,...) che di volta in volta ha animato forme ceramiche le più classiche, conferendo agli oggetti nuova espressività., Nella collezione "Baubo vulve mytique", del 2011, esplora e interpreta vecchi miti quali le "Veneri" preistoriche, presenze bene augurali e mediatrici tra il divino e l'umano. Così avviene nelle Vaselle realizzate per questa occasione. Morigi omaggia ancora una volta la Storia quella dei grandi eventi, legata ai 150 anni dell'Unità d'Italia realizzando tre Vaselle nel tricolore nazionale e omaggia, riconoscente, la storia della ceramica di Faenza e quella tradizione che l'ha nutrita e fatta crescere, permettendole di realizzare la Sua ceramica, oggi inconfondibile e sapiente segno animato, modulato e modellato dentro la terra, vivo di colore, tradotto in personali forme archetipe e attuali al tempo stesso. 

 

Le Opere esposte - 2011

Cerca nel Sito