Nasce a Faenza nel 1954, vive e lavora in Romagna, tra Faenza, Castel Bolognese e Riolo Terme. Consegue il diploma presso la sua città natale nel 1977, studia all'Accademia di Belle Arti di Bologna e avvia a Forlì un'attività artigianale di ceramica realizzando maioliche con la tecnica del lustro. Nel 1980 insegna all'Istituto d'Arte di Faenza e nel 1984 ottiene la cattedra di Ceramica; durante gli anni Ottanta visita le principali località della ceramica artistica tradizionale in Italia, Francia e Ungheria. La sua produzione è volta ad una figurazione novecentista (soprattutto di stampo martiniano) intrisa di memorie surrealiste in particolare per quanto concerne l'iconografia; indaga la realtà umana con sguardo attento e intimista per rivelarne l'essenza oltre le apparenze, sfruttando con tecnica raffinata le diverse possibilità espressive della materia ceramica. Questa viene a volte lasciata al naturale, in altri casi invece viene impreziosita da smalti traslucidi ed elementi volti ad ottenere sorprendenti effetti della tecnica del lustro. Tra gli anni Ottanta e Novanta scrive diversi articoli, saggi e libri e collabora con la rivista Faenza. Dal 1988 ad oggi ha tenuto molte esposizioni personali e partecipato a numerose collettive sia in Italia che all'estero: a Ferrara (1991), Roma (2000), Cesena (2003-2004), Gubbio (2002-2004), Budapest (2004), Lisbona (2004), Limoges (2004), Pesaro (2005), Faenza (2005), Londra (2005). Nel 2004 il Senato della Repubblica ha acquistato una sua scultura per la collezione permanente di Palazzo Madama a Roma.

Le Opere esposte - 2004

Cerca nel Sito