Nasce nel 1957 a Città del Messico, si trasferisce a Roma e compie studi classici; oltre alla passione per danza e teatro, assorbita dall'ambiente familiare (il padre è sceneggiatore e la madre attrice), si accosta alle arti visive dell'ambiente romano, frequentando galleristi, critici e artisti. Soggiorna a Hong Kong per tre anni e qui realizza le sue prime opere; nel 1990 si trasferisce a Milano e, dopo un'esperienza lavorativa come autrice televisiva, sceglie di dedicarsi definitivamente all'attività artistica. Del 1992 è la sua prima mostra a Urbino nel Convento dei Serviti di Maria a cura di Andrea del Guercio: l'esposizione consiste in una grande tela (che rappresenta un misterioso sottosuolo di un bosco) fronteggiato da teste di lupo realizzate in fil di ferro. Da qui in poi la sua forma espressiva prediletta sarà l'installazione, in grado di stabilire un dialogo tra quadri ed elementi tridimensionali di vario genere e natura: per esempio, nella personale del 1993 a Milano presso il Palazzo Stampa di Soncino, le figure di animali dipinte sulla tela vengono poste in relazione con un pianeta formato da lana di pecora e con un uovo come satellite orbitante. Nel tempo il suo linguaggio si evolve attraverso una semplificazione strutturale e verso l'essenzialità e la forza evocativa del segno sulle tele, mentre gli elementi scultorei si sviluppano su profili curvilinei ispirati a forme archetipiche femminili (grembi e seni). Nel 2000 presenta un'installazione nel giardino dei Melangoli, nel chiostro romano del Borromini (a cura di Maria Ida Gaeta); nel 2003 è al Castello di Carlo V a Lecce con grandi e morbide sculture in vetroresina dai colori pastello, lo stesso anno è presente alla AMBOOKSTORE di Milano dove presenta il libro d'artista Passa (stampato con Giorgio Upiglio) le cui pagine, attraversate da fluidi segni, sono ancorate al peso delle parole. Nel 2004 a Palazzo Primavera a Terni prende parte alla mostra Elettricità (a cura di Giuliana Stella), presentata lo stesso anno da Paolo Bonzano alla Rimessa dei Fiori di Luisa Beccaria; nel 2005 è allo spazio Assab One di Milano e partecipa a Altre lilith alle Scuderie Aldobrandini di Frascati (2005-2006).

Le Opere esposte - 2004

Cerca nel Sito