Nasce nel 1928 a Tripoli da genitori siciliani, si trasferisce a Roma nel 1954 dove ottiene il diploma all'Istituto d'Arte da privatista e si forma ulteriormente frequentando gli artisti di Villa Massimo (Mazzacurati, Meli, Guttuso, Leoncillo, ed altri). La prima esposizione è del 1956 alla Galleria dell'Incontro di Roma dove presenta ceramiche dalle forme arcaiche nelle quali si evidenzia la sperimentazione materica che caratterizzerà la sua opera. Partecipa a numerose personali (tra cui ad esempio: Omaggio agli Etruschi ad Orvieto 1985, Itinerari a Perugia 1991) e collettive in tutto il mondo; riceve numerosi riconoscimenti, per  esempio dal Ministero della Pubblica Istruzione (1960); ottiene la medaglia d'oro alla Exposition Internationale de la Céramique Contemporaine a Praga (1962) e alla Biennale della Ceramica di Gubbio (1960, 1962, 1968). Negli anni Sessanta sperimenta nuovi materiali, soprattutto il metallo, abbandona la modellazione a "colombino" e adotta la tecnica del colaggio e la produzione in piccola serie. Si concentra sull'indagine delle possibilità espressive derivanti dall'interazione delle forme modulari nello spazio architettonico, ricerca che lo porterà a collaborare con industrie ceramiche in veste di designer. Fonda nel 1970 a Roma il Centro Internazionale della Ceramica, dirige seminari e workshops nelle università di Europa, Stati Uniti e Giappone, redigendo anche numerosi manuali di ceramica (Ceramica Viva, Ceramica Raku, Decorazione Ceramica, Dizionario illustrato dei materiali e delle tecniche ceramiche). Le sue opere si trovano oltre che in musei, in collezioni pubbliche e private, anche nell'arredo urbano di numerose città (ad esempio Savona, Parigi, Shigaraki, Brufa, Torgiano, Coimbra). Cura eventi rivolti alla ceramica contemporanea (è l'ideatore nel 1995 di Vaselle d'Autore per il Vino Novello a Torgiano)ed è stato direttore artistico dell'Accademia di Belle Arti di Perugia; espone nel 2004 in Canada, Stati Uniti e Danimarca, nonché in Corea (2006) e Cina (2007). La sua ricerca continua indirizzandosi sulle sfumature cromatiche inedite della terracotta ottenute in cottura, presso il suo studio di Todi e di Roma. Nel 2011 ha ricevuto il premio Antica Arte dei Vasai (III edizione) della Nobile Contrada del Nicchio di Siena.

Le Opere esposte - 1996

Cerca nel Sito